Homepage

Brevetti

 Il brevetto è un titolo giuridico in forza del quale viene conferito un monopolio che ha per oggetto lo sfruttamento di un’invenzione. 
 
Tale sfruttamento consiste nel diritto di impedire ad altri di produrre, vendere o utilizzare la propria invenzione senza l’autorizzazione del titolare del brevetto.
 
La protezione brevettuale è finalizzata ad incentivare il progresso tecnologico.
 
Esso funziona sulla base di uno scambio che vede, da un lato, la concessione del diritto di sfruttamento dell’invenzione e, dall’altro, la messa a disposizione, da parte dell’inventore, di tutte le informazioni che derivano dal brevetto. 
 
Caratteri essenziali di tale monopolio sono l’ambito territoriale nel quale esso opera (che dipende dall’autorità che lo ha rilasciato) e la durata, di solito ventennale.  
 
Nei Paesi dell’Unione Europea esistono attualmente due tipi di brevetto:
 
il brevetto nazionale, rilasciato dal competente Ufficio brevetti del singolo Stato (in Italia l’UIBM, Ufficio Italiano Brevetti e Marchi), sulla base della legislazione nazionale; l’efficacia del brevetto è limitata al territorio del singolo Stato e, in caso di controversia (concernente, ad esempio, la validità del brevetto, ovvero la sussistenza di ipotesi di contraffazione da parte di soggetti terzi), è competente il giudice nazionale ;
 
il brevetto europeo, rilasciato dall’Ufficio Europeo dei Brevetti di Monaco di Baviera, istituito dalla Convenzione sul Brevetto Europeo (CBE) del 5 ottobre 1973;  la Convenzione prevede una normativa unitaria (valida per tutti i Paesi membri) avente ad oggetto il diritto sostanziale dei brevetti (in particolare, i requisiti di brevettabilità), e fissa una procedura unitaria per il rilascio del brevetto.
 
I requisiti di validità dell’invenzione ai fini della sua brevettabilità sono quattro:
Industrialità; Novità; Originalità; Liceità.
 
---
 
Lo Sportello Apre Toscana si propone di fornire notizie e contatti utili per reperire valide informazioni a supporto dello sviluppo e della competitività del sistema imprenditoriale.
L’obiettivo è di rafforzare la capacità innovativa di imprese e di ricercatori, la loro competitività sul mercato nazionale ed internazionale attraverso l’incentivazione al deposito delle domane di brevetto, incremento delle domande e valorizzazione economica dei brevetti.
A tal fine vengono indicate:
 
 PORTAFOGLIO BREVETTI IN TOSCANA .

---

Si informa che Invitalia, per conto del Ministero dello Sviluppo Economico, sostiene lo sviluppo della strategia nazionale in tema di proprietà industriale e brevettuale, attraverso agevolazioni finanziarie per incrementare il numero delle domande di brevetto, tutelare la proprietà industriale, favorire la valorizzazione economica dei brevetti delle micro, piccole e medie imprese (PMI), favorendo lo sviluppo di una strategia della loro capacità competitiva.
 

Il Programma “Brevetti+” si articola in due linee di intervento:

  • Premi per la brevettazione
    Per incrementare il numero di domande di brevetto nazionale e l’estensione di brevetti nazionali all’estero; 
  • Incentivi per la valorizzazione economica dei brevetti
    Per potenziare la capacità competitiva delle imprese attraverso la valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

 

   
E' possibile prendere visione del bando al seguente link.    
 

 
  
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 

0
Il tuo voto: Nessuno